AVVENTURA NAMIBIANA – IN LAND ROVER 4X4 – NOVEMBRE

Durata:
13 Giorni / 10 notti
Trasporto:
Volo di linea KLM da Venezia - percorso in pista con 4x4 Land Rover
Tour Type:
Tour adventure - trekking in land rover 4x4
Numero partecipanti:
min 10 max 16
Destinazione:

3.580,00

Partenza:
  • 6 novembre 2018

Servizi inclusi

Volo di linea da Venezia con KLM Trattamento di pensione completa Guida / driver locale parlante italiano Accompagnatore dall'Italia

Descrizione

 

AVVENTURA NAMIBIANA

DAL

06 NOVEMBRE – 18 NOVEMBRE 2018

13 GIORNI / 10 NOTTI

VOLO KLM

PARTENZA DA VENEZIA  

 

1° GIORNO : ITALIA / WINDHOEK 06  NOVEMBRE  2018

Ritrovo dei partecipanti all’orario convenuto per il disbrigo delle formalità doganali e procedure di imbarco sul volo di KLM  in partenza da Venezia alle ore 17.50  con arrivo ad Amsterdam  alle ore 19.45. Proseguimento con volo KLM alle ore 23.00 per Windhoek ( 1 scalo intermedio solo di sosta a Luanda) .Pasti e pernottamento a bordo del volo.

 

2°GIORNO: WINDHOEK /NAAN KU SE 07 NOVEMBRE   2018

Arrivo a Windhoek alle ore 12.15 locali, disbrigo delle formalità d’ingresso ed incontro con la guida locale parlante italiano. Partenza con i veicoli 4×4 overland alla volta del Naankuse Wildlife Sanctuary situato a circa 50 Km dal centro città. Nel pomeriggio si prende parte ad una prima straordinaria attività di safari alla ricerca dei rari “ Wild Dogs” i LICAONI, una delle specie animali a più alto rischio d’estinzione. Non si esclude che durante questa attività si possano scorgere anche le linci, leopardi e svariate specie di antilopi. ( durata del safari c.a 2 ore e mezzo / 3 ore con partenza nel pomeriggio)

Cena e pernottamento presso NAAN KU SE LODGE in camere standard in lodge e/o nelle ville situate all’interno della vasta riserva.

 

3° GIORNO : NAAN KU SE / WINDHOEK/ETOSHA NATIONAL PARK       08 NOVEMBRE  20 18

Dopo la prima colazione, secondo safari in partenza alle ore 09.45 circa alla scoperta del

meraviglioso mondo dei predatori “carnivori”. Si ammireranno durante le  quasi 3 ore di safari, babbuini, licaoni, ghepardi,  leopardi e svariate specie di antilopi e di uccelli.

Si ascolteranno le abitudini di questi animali spiegate dai preparatissimi ranger che lavorano all’interno della riserva, e si potranno scattare stupefacenti fotografie a distanza ravvicinata di questi bellissimi animali.

Al termine del safari, si proseguirà con i mezzi 4×4 overland in direzione del parco Etosha

“il grande luogo bianco dell’acqua asciutta” con una sosta alla città di Windhoek per una visita guidata di c.a 2-3 ore a piedi passando per il centro storico cittadino.

Pranzo in ristorante locale

Si visiterà lo Schwerin Burg, la Christuskirche sia all’interno che all’esterno, Il vecchio Forte , la Scuola Reale, Il Parlamento e la Stazione centrale.

Proseguimento con arrivo in serata verso la parte nord-est / Porta Von Linden, dove si trova il vostro esclusivo lodge ONGUMA BUSH CAMP in camere Rondavel.

Cena e pernottamento.

 

4°GIORNO : ETOSHA PARK 09 NOVEMBRE  2018

Colazione al Camp. Splendida giornata dedicata al fotosafari alla scoperta del Parco Etosha. In lingua Ovambo , Etosha significa “il luogo dell’acqua asciutta”. Con un’estensione di 22.270 Kmq è uno dei parchi più grandi dell’Africa. Il Parco comprende l’Etosha PAN, una distesa desertica ricoperta da uno strato di sale lasciato da un antico lago risalente a circa 12 milioni di anni fa. A seguito di sconvolgimenti tettonici, il fiume KUNENE , che lo alimentava, cambiò il suo corso causando così il suo prosciugamento.

La pianta più diffusa a Etosha è il MOPANE che circonda la depressione salina e costituisce circa l’80% dell’intera vegetazione. Secondo la stagione , si possono vedere nel parco, elefanti, giraffe, zebre, antilopi saltanti, alcelafi rossi, gnu, orici, kudu, struzzi e sciacalli, iene e il rinoceronte nero. La densità degli animali è strettamente legata alla vegetazione e durante la stagione secca invernale gli animali si addensano attorno alle pozze d’acqua , mentre durante i piovosi e caldi mesi estivi si disperdono nella boscaglia.

Pranzo in ristorante locale all’interno del  parco.

Le distanze chilometriche di oggi dipenderanno dagli avvistamenti all’interno dell’area del Parco.( uscita obbligatoria per il tramonto)

Pernottamento e cena presso ETOSHA VILLAGE  in suite. Cena presso il Camp che si trova nella porta Sud -occidentale del Parco presso la ONGAVA Game reserve.

 

5° GIORNO: KAMANJAB / FORESTA PIETRIFICATA / TWYFELFONTEIN/DAMARALAND  (310 KM) 10 NOVEMBRE  2018

Colazione presso il resort. Pranzo al sacco durante il percorso.

Bella giornata da trascorrere tra natura e cultura alla scoperta di questa regione rinomata non solo per il suo straordinario sito Patrimonio dell’Unesco di Twyfelfontein ove

antiche incisioni rupestri, risalenti al Paleolitico, hanno dato vita ad uno dei Musei all’aperto di maggior interesse al mondo ma anche per i rari ELEFANTI E RINOCERONTI DEL DESERTO.Conosceremo gli HIMBA presso il villaggio di Omaphapha.

Il fotosafari sarà  davvero piacevole ed emozionante e si svolgerà  prettamente lungo i letti secchi dei fiumi effimeri della regione. Oltre alla bellezza dei pachidermi, che si sono adattati a condizioni veramente estreme , si potrà godere di panorami unici di una delle zone più belle ed affascinanti della Namibia.

 

Himba: discendenti della popolazione antica degli HERERO , dopo aver subito diverse vessazioni dalla popolazione dei NAMA ed epidemie varie, i discendenti di questo popolo migrano per sopravvivenza verso l’Angola, chiedendo aiuto alla tribù locale . Per questo motivo vennero battezzati HIMBA: COLORO CHE CHIEDONO L’ELEMOSINA” e rimasero in Angola per oltre un lustro. Un Herero di nome VITA , riuscì ad organizzarli militarmente e a metterli al servizio del governo portoghese in Angola in cambio di armi e bestiame.

Nel 1916 finalmente, furono in grado di attraversare il fiume Kunene, sconfiggere i Nama e riappropriarsi delle loro terre, seppure non riuscirono più a coesistere con gli Herero che erano rimasti e convertiti al cristianesimo dai coloni portoghesi.

La base della società HIMBA è la FAMIGLIA, il capovillaggio è anche capo spirituale , e la loro religione si basa sul culto degli antenati.

Damaraland: Nel NAMIB settentrionale, le sporadiche sorgenti ed i fiumi effimeri creano strisce verdi ed umide in cui vivono animali selvatici, uomini e bestiame. Procedendo verso l’interno delle dune e delle pianure della spoglia Skeleton Coast , il terreno si innalza gradualmente generando prima alcune selvagge montagne desertiche , poi gli altopiani dalla vegetazione a macchia della Namibia Centrale. Questa è la zona denominata DAMARALAND il cui nome deriva dall’etnia dei DAMARA. Il Damaraland offre anche molte bellezze naturali tra cui il massiccio del Brandberg che culmina con la vetta più alta della Namibia, il Konigstein alto 2573 mt, che insieme al Twyfelfontein e allo Spitzkoppe custodiscono siti preistorici con alcune pitture ed incisioni rupestri più belle del continente.

Twyfelfontein: la zona più conosciuta del Damaraland è la zona di Twyfelfontein. I Damara, che un tempo vivevano in questa zona , la denominarono Uri-Ais o “fontana saltante” dalla sua sorgente di acqua fresca. Nel 1947 il nome è stato cambiato in Twyfelfontein – che significa “fontana dubbiosa”, dal primo colono bianco, che riteneva che la sorgente fosse troppo debole per essere un valido supporto per l’allevamento del bestiame. Nel 1952 la zona è stata dichiarata monumento nazionale per i suoi tesori artistici. Twyfelfontein è conosciuta per l’abbondanza di graffiti e pitture rupestri situate in una valle di arenaria rossa. Si crede che i graffiti risalgono a circa 6000 anni fa. Le pitture e le incisioni rupestri hanno un’origine incerta e le ipotesi sulla loro origine abbondano.

Foresta pietrificata: si trova a 40 Km a ovest di Khorixas , è una zona di veld aperto e cosparso di tronchi pietrificati che arrivano a misurare 31 mt di lunghezza e 6 mt di circonferenza. Si calcola che abbiano all’incirca 260 milioni di anni. Gli alberi appartengono al gruppo delle Gimnosperme, lo stesso delle conifere, cicadacee e welwitschie. Poiché non vi sono resti ne di radici né di rami, si ritiene che i tronchi siano stati trasportati da un alluvione. Vi sono una cinquantina di alberi, alcuni ancora parzialmente sepolti, perfettamente pietrificati dalla silice con tanto di corteccia e anelli.

Nel 1950 il luogo fu dichiarato monumento nazionale.

 

Cena e pernottamento presso il DAMARA MOPANE LODGE con sistemazione in chalet standard.

 

6° GIORNO: SKELETON COAST /CAPE CROSS/ SWAKOPMUND ( 410 kM)                                                    11 NOVEMBRE 20 18

Dopo la prima colazione proseguiamo il nostro viaggio verso la costa oceanica via Uis. Vedremo all’orizzonte il secondo monolite più grande al mondo. Arrivati sulla costa, da molti chiamata anche SKELETON COAST per l’alta presenza di relitti di navi naufragate, visiteremo la colonia di otarie di CAPE CROSS e il sito dove Diego Cao sbarcò nel 1486. Pranzo in ristorante presso il CAPE CROSS LODGE di  Cape Cross.

Proseguimento per Swakopmund e visita guidata  della durata di 1-2 ore della città, e di alcuni dei suoi principali monumenti storici.

Al termine della visita , sistemazione presso HOTEL ZUM KEISER in camere luxury.

Vista l’ampia offerta di ristoranti di Swakopmund la cena sarà libera e a discrezione dei partecipanti.

 

Cape Cross Seal Reserve: questa riserva è famosa soprattutto per le migliaia di otarie del Capo che la popolano. Nel 1486 Diego Cao, primo europeo a mettere piede in Namibia sbarcò qui e vi piantò una croce alta 2 metri e pesante 360 Kg in onore del Re del Portogallo. Questa croce venne voi sostituita e ai suoi piedi venne fatta una composizione di blocchi di cemento circolare che ricordano la CROCE DEL SUD , costellazione che il navigatore usò durante la sua navigazione.

Ogni anno, viene eseguito un abbattimento controllato delle OTARIE. Le pelli sono lavorate per poi rifornire il mercato europeo, la carne viene spedita a Taiwan ed i genitali esportati sempre in oriente per nutrire i bovini.

Swakopmund: alte palme bordano le strade di questa cittadina che non ha mai avuto grandi industrie , se non quella fiorente del turismo. Bei giardini curati contribuiscono a creare un effetto da “oasi” con interessanti edifici d’epoca.

Cittadina ricca di ristoranti, negozi di souvenir, gallerie d’arte che vendono produzioni di artisti locali , tessuti e concerie di pelli.

La città si trova alle porte del deserto e lungo una delle coste più desolate del mondo, e raramente presenta acque di superficie ma che invece fornisce di acqua sotterranea per un certo numero di fenomeni naturali  come LA VALLE DELLA LUNA , LA PIANA DELLE WELTWITSCHIA, L’OASI GOANIKONTES. All’estremità meridionale della città si trova una fascia di dune costiere mobili che raggiunge WALVIS BAY a 32 Km di distanza. A Nord della città invece si trova la famosa SKELETON COAST che rappresenta una eldorado per i pescatori.

 

7° GIORNO: WALVIS BAY / SANDWICH HARBOUR /SWAKOPMUND      12 NOVEMBRE 2018

Prima colazione in Hotel. Al mattino effettuiamo in barca un’escursione sulle acque della baia di Walvis Bay per ammirare otarie, delfini, pellicani ma anche fenicotteri.

Partenza dal molo alle ore 08.00. A bordo della crociera, vi verranno offerti PRANZO con , ostriche, vino e bevande analcoliche  e snacks. La crociera rientrerà al molo alle ore 12.30 circa.

Pomeriggio si prosegue con i mezzi overland 4×4 per SANDWICH HARBOUR.

Sandwich Harbour fa parte del Namib Naukluft Park, ed è un luogo di cui molti hanno sentito parlare ma che pochi hanno avuto la fortuna di visitare. La laguna, le saline e il santuario degli uccelli , che formano le zone umide costiere dell’Africa australe, uno dei cinque siti di Ramsar in Namibia, dove dune di sabbia gigante si dirigono direttamente nell’oceano creando dei paesaggi mozzafiato ed unico , dove l’incontro tra il deserto e l’Oceano è davvero spettacolare. Al termine della visita rientro a Swakopmund verso le ore 16.00 c.a  

Pernottamento presso HOTEL ZUM KEISER. Cena libera.

 

8°GIORNO: WELWITSCHIA/LA VALLE DELLA LUNA /SOSSUSVLEI    13 NOVEMBRE 2018

Prima colazione in Hotel. In mattinata partenza per un tour combinato di Deserto al mattino e la Piana di Welwitschia con l’oasi di Goanikontes e la Valle della Luna.

Lo Swakop è uno dei principali fiumi della Namibia occidentale. Scorre attraverso un tratto di deserto del Namib e sfocia nell’Oceano Atlantico nei pressi dei sobborghi meridionali della città di Swakopmund, il cui nome, in tedesco, significa proprio “bocca (foce) dello Swakop”. Il fiume rimane asciutto per lunghi periodi. Nell’arco di millenni, il corso dello Swakop ha dato origine a un complesso di canyon e fenomeni erosivi che prende il nome di Moon Valley (“valle della Luna“) a causa del suo aspetto surreale e desolato. Nella zona abbondano le Welwitschia mirabilis, straordinarie piante che possono raggiungere diverse migliaia di anni di età.Nonostante l’andamento stagionale del fiume, le sue acque alimentano alcune modeste coltivazioni di pomodori, asparagi e olive. La presenza di falde acquee sotterranee lungo il basso corso del fiume rende possibile l’approvvigionamento idrico della città di Swakopmund, che appunto è stata costituita in tale luogo per la disponibilità di tale risorsa.

Pranzo presso il ROSTOCK RITZ in corso di visita.

Al termine della visita, rientro all’HOTEL ZUM KEISER per il pernottamento.Cena libera.

 

9°GIORNO: DESERTO DEL NAMIB/ SOSSUSVLEI/DEAD VLEI & SESRIEM CANYON  

14 NOVEMBRE  2018  

Sveglia mattutina per godere della migliore luce durante l’escursione alle rinomate dune di Sossusvlei. Tempo a disposizione per visitare Sossusvlei ( risalita a piedi delle dune) , l’emozionante Dead Vlei  e il vicino canyon Sesriem la cui conformazione geologica svela molti misteri sulla formazione ed evoluzione del nostro PIANETA TERRA.

Pranzo presso Sossus Dune Lodge. Pomeriggio a disposizione.

Pernottamento e cena presso SOSSUSVLEI LODGE in camere standard .

Sossusvlei: Questa valle dove il fiume Tsauchab scompare tra l’argilla bianca alla base di alcune tra le dune più alte del mondo, è una delle attrazioni turistiche più spettacolari della Namibia. Le dune si estendono a perdita d’occhio, e le loro ricche colorazioni variano dall’albicocca al rosso arancio vivo. Tre dei punti più belli della zona di Sossusvlei sono : HIDDENVLEI, DEADVLEI, così denominata a causa degli scheletrici tronchi di antiche acacie che si trovano nel centro della secca piana e SOSSUSVLEI stessa.

dune paraboliche: dette mare di dune, sono composte da variopinte sabbie di quarzo ed hanno sfumature che vanno dal color crema all’arancio.

dune trasversali: nei pressi della costa Sud di Walvis Bay , con formazioni lunghe e perpendicolari ai venti che soffiano da sud-ovest ( Sandwich Harbour)

dune seif: all’interno del parco del Namib, enormi increspature di sabbia orientate da nord-ovest a sud-est che raggiungono i 100 mt di altezza e distano circa 1 Km una dall’altra

dune a stella: nelle aree esposte ai venti, provenienti da tutte le direzioni, chiamate così perchè hanno crinali multipli che se osservati dall’alto ricordano la forma di una stella.

dune barcane: nella parte meridionale dello Skeleton Coast e nella zona sud di Luderitz create da venti unidirezionali sono le dune più mobili in assoluto e quando si muovono assumono la forma di mezzaluna con le punte rivolte in direzione dello spostamento

dune a collinetta: notevolmente più piccole delle altre, queste dune si trovano raggruppate sulle distese pianeggianti vicino alle fonti di acqua. La sabbia si raccoglie intorno alla vegetazione ed è tenuta ferma dalle radici delle piante in modo da formare un cespuglio sabbioso. Non superano mai i 2-3 metri di altezza.

Sesriem Canyon: molti anni fa, il fiume Tsauchab che sorge nelle montagne Kaukluft e Zaris intagliò un canyon in questa zona apparentemente desolata. Il Sesriem Canyon in realtà ospita uccelli, animali e piante perchè le sue ripide pareti impediscono l’evaporazione dell’acqua e proiettano fresche ombre sul canyon. Il nome Sesriem deriva dal fatto che i primi visitatori dell’area raccogliessero l’acqua del fiume usando 6 cinghie per i buoi ( “riems” in Afrikaans ) per fare in modo che un secchio raggiungesse l’acqua dalla cima del canyon. Il canyon è profondo c.a 30 metri , verso la parte ovest le pareti si abbassano e il fiume Tsauchab si espande formando una valle lungo il suo corso verso Sossusvlei.  

 

 

10° GIORNO: DESERTO DEL NAMIB / DESERTO DEL KALAHARI ( 350KM)

15 NOVEMBRE 2018

Prima colazione. Partenza per un gradevole trasferimento tra i bei passi montani e ampie vallate che ci conducono verso la regione del deserto del Kalahari. Il percorso si snoda su strade ghiaiose e battute ma richiederà tempi lunghi di trasferimento.

Pranzo in corso di viaggio presso ristorante locale.

Arrivo nel pomeriggio presso il CAMELTHORNE KALAHARI LODGE. Sistemazione nelle camere . Tempo a disposizione per il relax o per attività individuali. Pernottamento.

Kalahari Desert: il deserto del Kalahari è una vasta distesa sabbiosa che si estende per circa 520.000 kmq ed è situato sull’immenso altopiano che copre l’Africa Australe e si trova ad una altezza media di 900 metri. copre il 70% del territorio del Botswana e parti dello Zimbabwe , della Namibia e del Sudafrica ed è il quarto deserto al mondo per estensione. Il nome Kalahari deriva dalla parola Kgalagadi della lingua Tswana e significa LA GRANDE SETE. E’ un deserto di sabbia rossa, in parte arido e in parte semi arido. La parte veramente arida si trova a sud-ovest , le uniche riserve d’acqua di grandi dimensioni sono costituite dai PAN , laghi salati effimeri che si riempiono durante la stagione delle piogge. Il Kalahari ospita l’antico popolo nomade dei BOSCIMANI , che si crede vivano in queste terre come cacciatori-raccoglitori da almeno ventimila anni. Vi sono numerosi giacimenti di carbone, rame e nichel e una delle più grandi miniere di diamanti al mondo.

San: I boscimano o San come preferiscono farsi chiamare, sono gli abitanti più antichi dell’Africa Australe, e sono la dimostrazione dell’evoluzione della nostra specie fino ad arrivare all’uomo moderno. I SAN vivevano perlopiù in gruppi nomadi composti da 25.-35 persone. Ciascun gruppo si componeva da diversi nuclei famigliari. L’arrivo della popolazione BANTU portò al declino questa popolazione e la loro condizione si aggravò ulteriormente con l’arrivo dei BOERI. Non avendo più terra, hanno dovuto abbandonare il proprio stile di vita e di conseguenza la loro cultura.

 

11° GIORNO: KALAHARI DESERT / MARIENTAL 16 NOVEMBRE 2018

Prima colazione. Partenza a piedi alle 07.00 del mattino, per una delle attività più interessanti ed emozionanti che si possono fare nel paesaggio del Kalahari, ovvero una lunga camminata con un “BUSHMAN” appartenente alla popolazione di SAN , che si riferisce ai nomadi cacciatori-raccoglitori indigeni di questa zona. ( Bibite ed acqua inclusi)

Al termine pranzo presso il Lodge Camelthorn

I San conoscono meglio di qualunque essere vivente  il Deserto del Kalahari per averne studiato la natura e per sopravvivenza sanno come reperire il cibo e l’acqua nelle dure condizioni del paesaggio desertico , cacciano ancora con archi e frecce, intrappolano piccoli animali e mangiano radici e bacche commestibili ,  facendo conoscere le loro abitudini quotidiane ai turisti ospiti. Quello che rende unica questa esperienza , sono le illustrazioni spesso drammatiche di vita quotidiana con cui i SAN condividono le loro abitudini.

 

Nel pomeriggio, trasferimento con i mezzi 4×4 overland verso Windhoek.Arrivo nella tarda serata. Sistemazione presso HOTEL THULE in camere standard. Cena e pernottamento in Hotel

 

12° GIORNO: WINDHOEK / ITALIA   17 NOVEMBRE 2018

Prima colazione in Hotel. Visita guidata della città di Windhoek, città più grande e popolosa del Paese con 230.000 abitanti, situata nel cuore delle montagne a 1650mt di altitudine con i suoi quartieri “bianchi” e ricchi, una successione di ville con piscina, dove tutto è molto pulito ed ordinato. L’edificio più fotografato del centro storico è la chiesa luterana Christuskirche costruita all’inizio del XX secolo è caratterizzata dall’utilizzo  di due stili : il neogotico e l’art nuoveau, e di fronte alla chiesa di trova il monumento del Reiterdenkmal monumento alla memoria dei soldati tedeschi caduti nel corso delle guerre herero. Grande attrattiva è l’Alte Feste, antico forte della guarnigione tedesca, fu il primo grande edificio della città, mentre quasi tutti gli edifici di valore artistico ed architettonico sono concentrati lungo la via principale della città: Independence Avenue.

Pranzo libero . Late check out delle camere per partenza volo di rientro.

Nel pomeriggio, trasferimento all’aeroporto di Windhoek in tempo utile per i controlli doganali e disbrigo delle procedure di check in . Partenza sul volo diretto per Amsterdam  alle ore 17.40. Pasti e pernottamento a bordo.

 

13° GIORNO:  ITALIA 18 NOVEMBRE 2018

Arrivo a Amsterdam alle ore 05.15 locali. Proseguimento per Venezia alle ore 09.50 con arrivo alle ore 11.40 a Venezia. Ritiro del bagaglio.

FINE DEL PROGRAMMA

 

SISTEMAZIONE ALBERGHIERA DURANTE IL TOUR

 

07 NOVEMBRE 1 NOTTE NAAN KU SE NAAN KU SE LODGE

( standard room)

08 NOVEMBRE   1 NOTTE ETOSHA EAST ONGUMA BUSH CAMP

( rondavel)

09 NOVEMBRE 1 NOTTE ETOSHA WEST ETOSHA VILLAGE

( luxury suite)

10 NOVEMBRE 1 NOTTE DAMARALAND DAMARA MOPANE LODGE

( Standard chalet)

11-12 NOVEMBRE 2 NOTTI SWAKOPMUND HOTEL ZUM KEISER

( luxury room)

13-14 NOVEMBRE 2 NOTTI SESRIEM SOSSUSVLEI LODGE

( standard room)

15 NOVEMBRE 1 NOTTE KALAHARI DESERT CAMELTHORN KALAHARI LODGE ( standard room)
16 NOVEMBRE 1 NOTTE WINDHOEK HOTEL THULE

( standard room)

 

 

ATTENZIONE : IN QUESTO VIAGGIO PER MOTIVI ORGANIZZATIVI SONO AMMESSI SOLO BAGAGLI DI  TIPO MORBIDO ( TIPO SACCHE DA VIAGGIO ) CHE I CLIENTI DURANTE ITINERARIO DOVRANNO CARICARE E SCARICARE INDIVIDUALMENTE DALLE JEEP

 

PIANO VOLI

 

06 NOVEMBRE VENEZIA-AMSTERDAM KL1656

P. 17.50/A.19.45

06/07 NOVEMBRE AMSTERDAM -WINDHOEK KL575

P.23.00/A.12.15+1gg

17 NOVEMBRE WINDHOEK -AMSTERDAM KL576

P.17.40/A.05.15  +1gg

18 NOVEMBRE AMSTERDAM -VENEZIA KL1653

P.09.50/A.11.40

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE ( MINIMO 14 ISCRITTI)

 

Quota base camera doppia Euro  3.580,00 per persona
Supplemento camera singola Euro       350,00  

 

LA QUOTA COMPRENDE:

 

Trasporto di classe economica con volo di linea KLM da Venezia ad Windhoek via Amsterdam  e ritorno
Franchigia bagaglio di  20 Kg per persona in stiva  e 1 bagaglio a mano di massimo 5 Kg per persona con dimensioni massime  di 115 cm
10 pernottamenti con colazione inclusa negli Hotel menzionati nel programma
Pasti come indicato nel programma con bevande escluse / un pranzo al sacco il giorno 10 novembre nel Parco Etosha
Acqua fresca durante itinerari guidati
Bevande incluse :  il giorno 12 novembre sulla crociera di Walvis Bay/ 16 novembre nella camminata nel Bush con boscimano compresi soft drinks
Trasporto durante tutto il viaggio in  mezzi 4x 4 Land Cruiser da 8 posti
1 Autista / guida in italiano per tutta la durata del viaggio
Ingressi per le visite indicate da programma ( Foresta Pietrificata / Pipe d’organo/ Le montagne arse/ twyfelfontaine / cape cross / Weltwischia e Valle della Luna / Sossusvlei e Sesriem Canyon
Tasse aeroportuali
Assicurazione sanitaria senza franchigia della compagnia HANSE MERKURE per spese mediche all’estero ( condizioni in agenzia)
Accompagnatore dall’italia al raggiungimento di 14 iscritti al viaggio
Guida POLARIS della Namibia e 1 zainetto da viaggio

 

LA QUOTA NON COMPRENDE

 

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO VIAGGIO  ( RICHIESTA IN BASE A CARATTERISTICHE INDIVIDUALI  DI COPERTURA)
PULLMAN DA BOLZANO A VENEZIA  /  GARANTITO CON MINIMO DI 8 PERSONE IL CUI IMPORTO VERRA’ CALCOLATO IN BASE AL NR DI ISCRITTI AL VIAGGIO
MANCE ALLA GUIDA E AGLI AUTISTI / IMPORTO VERRA’ COMUNICATO ALLA CONSEGNA DEI DOCUMENTI DI VIAGGIO

PAGAMENTO DIRETTO ALL’ACCOMPAGNATORE IN LOCO

2 PRANZI /  IN ARRIVO IL GIORNO 08 NOVEMBRE E IN PARTENZA IL GIORNO 17 NOVEMBRE
LE BEVANDE AI PASTI ( SALVO DOVE DIVERSAMENTE INDICATO)

 

DOCUMENTI NECESSARI PER ESPATRIO

 

Passaporto in corso di validità per almeno 6 mesi residui dalla data di rientro del viaggio